La coppetta mestruale
Benvenuta nel forum "La coppetta mestruale", il primo forum ITALIANO nato per condividere opinioni ed esperienze sul tema delle coppette mestruali

SEI NUOVA?
Puoi vedere liberamente quello che c'è scritto nel forum ma se vuoi lasciare un messaggio devi essere registrato.
Registrati! E' veloce e semplice, troverai il comando qui in basso.

ATTENZIONE! Riceverete una mail al vostro indirizzo di posta, dovrete cliccare nel link indicato per confermare la registrazione. Iscriversi al forum è completamente gratuito.
AVVISO! Dopo la registrazione è obbligatorio inserire un'immagine personale e presentarsi nella sezione "Benvenute"

Dopo la registrazione ricordatevi di presentarvi e inserire l'avatar. Registrati e potrai scrivere anche tu gli articoli nella sezione blog.

Bentornata ! Da ora potrai scrivere i tuoi articoli sul forum Scopri come

Chi è in linea
In totale ci sono 11 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 11 Ospiti

Nessuno

Ultimi argomenti
Ciao a tutte!Mar Ott 17, 2017 7:49 amGiorgiaR
Nuova arrivata..Lun Ott 16, 2017 8:50 pmAnna16
PERDITE AL TERZO CICLO?? Dom Ott 15, 2017 3:47 pmLuna96
Nuova arrivata!Mer Ott 11, 2017 8:03 pmCristina.Pagli
Ritorno al futuroMer Ott 11, 2017 2:29 pmStella Omega 2
AutoproduzioneGio Ott 05, 2017 10:15 amPesca321

Condividere
Vedere l'argomento precedenteAndare in bassoVedere l'argomento seguente
avatar
VEROfalso89
Membro
Membro
Messaggi : 180
Stars Stars : 285
Data d'iscrizione : 01.01.13
Età : 28
Località : Padova

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mar Gen 29, 2013 11:00 pm
Anche a casa mia non si è mai parlato di questo... Per quanto riguarda il ciclo, mi era stato detto qualcosa perchè già alcune amiche l'avevano avuto prima di me, ma l'argomento sesso non è mai stato toccato a casa... Poi i miei genitori hanno divorziato quando io ero molto piccola, il fatto che mio papà a volte c'era, a volte no, più la disinformazione sul sesso mi ha creato non pochi problemi con l'approccio con l'altro sesso durante l'adolescenza... Comunque all'inizio erano le ragazze più grandi a raccontare le loro esperienze e per il resto c'è stato internet... L'esplorazione del mio corpo è avvenuta presto, credo subito dopo l'arrivo delle mestruazioni, ero curiosa di sapere com'ero fatta; mi ricordo che poi l'ho raccontato a delle amiche ed erano abbastanza schifate, mi hanno fatta sentire sbagliata... Poi però recentemente una ragazza quando le ho parlato della coppetta mi ha chiesto come facevo per fare pipì, io le ho risposto che la faccio senza nessun problema perchè è un altro buco quello e la sua faccia è stata questa :eh: seguita dalla domanda "ma non è lo stesso?"...
Ospite
Ospite

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 7:16 am
lo stupore che non c'è un solo buco nei paesi bassi l'ho sentito molto spesso durante l'adolescenza.....
avatar
Cip_
Membro attivo
Membro attivo
Messaggi : 854
Stars Stars : 1004
Data d'iscrizione : 20.08.12
Località : Torino
http://www.unkmdopolaltro.net

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 7:56 am
Io sono stata abbastanza fortunata ho sempre avuto modo di parlarne molto con tutti :inchi:

Con i miei, principalmente mia mamma, c'è sempre stata confidenza, ma non ne abbiamo mai parlato direttamente
Mamma quindi mi ha preso dei libricini dove parlavano del sesso e delle mestruazioni. Dove c'erano anche dei disegni sull'anatomia etc.
Per quanto riguarda le mestruazioni poi mi aveva spiegato a cosa servivano gli assorbenti su mia esplicita domanda dopo aver visto il pacco in bagno e dopo aver letto e riletto più volte le scritte sopra. Pensavo servissero per la pipì! :roff:
Prima dei 10 anni sapevo bene cos'erano le mestruazioni e come eravamo diversi maschi e femmine.


Sul sesso son sempre stata molto seria, vedevo le mie amiche che si "concedevano" di qua e di la senza troppe pretese e io, da inguaribile romantica quale sono, mi son detta che avrei aspettato, costi quel che costi, il ragazzo che avrebbe fatto al caso mio: che guardasse me e che non facesse una lista del "me la sono fatta". Sono stata presa in giro per questo, ma sinceramente non me ne fregò nulla e della mia prima volta ho solo un ricordo piacevole :inlov:
Questo vuol dire che iniziai a scoprire il mio corpo solo da quel momento in poi: dai 17 anni ho iniziato a capire com'ero fatta io.

Sia alle medie che alle superiori gli insegnanti di scienze non si erano limitati ad una descrizione degli organi sessuali, ma avevamo fatto una lezione approfondita, alle superiori il prof ci diede qualche info anche sul ciclo mestruale, ovulazione, giorni fertili o infertili, fase luteale etc.
Gli incontri con il consultorio li ho sempre trovati inutili. Venivano donne mature che, per cercare di attirare al nostra attenzione, parlavano in modo sboccato e facevano gesti imbarazzanti senza dirci nulla di nuovo: come usare il preservativo e poi pillolapillolapillola santa pillola! Nulla di utile e di nuovo rispetto a quello che ci dicevano in classe.

Insomma, quel che so, l'ho scoperto da sola, con il mio ragazzo e ora marito, con le mie amiche (le più intime) con cui ho sempre avuto un rapporto aperto e ci siamo sempre confidate senza pregiudizi e ci raccontavamo le reciproche esperienze, internet.

Quello che invece mi piacerebbe e che ci fosse una maggiore informazione a livello scolastico sin dalle elementari.
Studio/lavoro nell'ambito del sociale e ho notato che con il passare delle generazioni la conoscenza della sessualità diminuisce considerevolmente. Insomma se ne fa molto e la parola "sesso" è ormai sulla bocca di tutti, ma troppo presto e senza le conoscenze adatte! Così aumentano casini vari, ragazze che si sottopongono ad aborti o gravidanze premature.
Trovo che in questa situazione ci siamo arrivati per due motivi: troppe remore da parte dei genitori a parlarne e la scuola che in questo senso non sa più come muoversi.
Basti pensare alla nuova organizzazione dei programmi scolastici! Una volta nelle elementari iniziavi dalla A e finivi alla Z per programmi quale storia, scienze, matematica, etc. Così in 5° si studiava anche gli organi riproduttivi (in parole semplici, ovvio) ed era anche questo un momento per parlarne. Poi alle medie lo ripetevi ancora e ancora alle superiori (se si faceva scienze).
Ora accorpando i programmi di elementari e medie, i bambini, sentono parlare "scientificamente" del sesso e della sessualità solo a 13 anni...quando ormai, a quell'età, parlano di sesso liberamente e molti già lo praticano.
Questa la trovo una mancanza devastante: non tutti i bambini hanno la fortuna di nascere in una famiglia dove se ne parli liberamente, dove la mamma magari parla o da gli strumenti per parlare di sessualità per i motivi più vari (perchè non ne ha lei stessa gli strumenti o perchè si sente imbarazzata o per altri 100 motivi). La scuola potrebbe essere per questi ragazzi una manna dal cielo, ma arriva troppo tardi ormai!


Io con i miei figli ne parlerò e anche mio marito. Ne parlerò fin da piccoli apertamente e senza preoccupazioni in modo che possano prendere le proprie decisioni con il senno e senza mettersi in situazioni spiacevoli o che lasceranno un brutto ricordo.

Come al solito non son riuscita a contenermi con le parole :cu:
avatar
VEROfalso89
Membro
Membro
Messaggi : 180
Stars Stars : 285
Data d'iscrizione : 01.01.13
Età : 28
Località : Padova

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 9:41 am
io a scuola delle elementari non ricordo nulla... Alle medie si sono limitati a quello che c'era scritto nel libro di scienze, quindi davvero poco... Alle superiori idem, poi scienze come materia ce l'avevo solo i primi 2 anni...
Ospite
Ospite

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 9:46 am
io ricordo che alle medie la professoressa ci aveva fatto saltare proprio il capitolo sulla riproduzione e ci aveva fatto leggere solamente uno stralcio di quel stesso capitolo.... che tristess!!
avatar
Biscuit
Membro attivissimo
Membro attivissimo
Messaggi : 1817
Stars Stars : 1991
Data d'iscrizione : 10.08.12
Località : Torino

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 9:56 am
Come ho scritto, sempre avuto maestre e professoresse di scienze splendide, alle media un po' meno, ma almeno non ha saltato il capitolo.
Alle elementari è raro trovarle che ti spiegano come nascono i bambini quindi mi ritengo fortunata, alle superiori invece era come una seconda mamma per tutti noi e ci abbiamo impiegato forse un mese a trattare bene l'argomento perchè facevamo mille domande.

Secondo me bisognerebbe cominciare dalle elementari, almeno si ha una consapevolezza di quello che è il nostro corpo e dei metodi contraccettivi, se poi le nuove generazioni sono più sbrigative, almeno che si proteggano da gravidanze e malattie.
avatar
Foll3ttocanoro
Membro fedele
Membro fedele
Messaggi : 4371
Stars Stars : 4961
Data d'iscrizione : 19.10.11
Età : 31
Località : Bologna

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 9:58 am
Per beccare in tempo le nuove generazioni mi sa che dovranno far educazione alla sessualità all'asilo! :uhu:
Ospite
Ospite

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 10:02 am
effettivamente.............
Ospite
Ospite

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 7:50 pm
Tristezza...bah...ora il sesso non è più un problema figuriamoci la masturbazione!!! Biscuit hai letto le parole di verofalso...se ne parlavi le altre ti guardavano male...e tuttora in molte lo fanno. con i ragazzi un giorno si scherzava (sono l'amica con la quale si confidano sul sesso) e mi fanno "tu hai la faccia di una che si masturba" e io ridendo "Perchè c'è una faccia particolare?" e loro "si...ma quindi lo fai?" come se mi stessero chiedendo se ho fatto un'orgia con ventimila uomini....io "si, certo...come tutti del resto!". I ragazzi sono rimasti soddisfatti della mia risposta, insomma sono stata sincera con loro come loro lo sono sempre con me e non mi hanno preso mica in giro...ma le ragazze accanto sono diventate rossissime e i ragazzi nemmeno si sono osati di chiedere. Poi da parte con le ragazze ho voluto prendere un pò l'argomento e tutte "nono...non lo faccio". Ci si imbarazza subito...invece gli uomini ne parlano come se niente fosse anche in mezzo a una strada! I ragazzi è un altro mondo! Tipo uno che mi dice "Jennifer sono in crisi...sto facendo lo sciopero dal sesso e dalle seghe per scommessa...non credo di farcela per un mese intero!" in mezzo alla strada con la gente che passa e ti guarda male! Poi una ragazza che ti sente dire che è normale farlo si scandalizza.
avatar
VEROfalso89
Membro
Membro
Messaggi : 180
Stars Stars : 285
Data d'iscrizione : 01.01.13
Età : 28
Località : Padova

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 8:38 pm
Confermo che le ragazze si scandalizzano tutt'ora quando si parla di masturbazione femminile, secondo me molte lo fanno ma poi si vergognano a dirlo... Un paio di anni fa era saltato fuori l'argomento con un ragazzo con cui mi vedevo e quando gli ho detto che si, mi capitava di farlo, lui tutto stupito mi ha risposto che ero la prima ragazza che sentiva ammettere questa cosa...
Ospite
Ospite

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Mer Gen 30, 2013 9:50 pm
Idem il mio ragazzo... Più di una volta mi ha chiesto "ma davvero?" è ha voluto non solo che gli spiegassi da quando, come e perchè lo facessi ma anche ha voluto vedere per essere sicuro che non dicessi stronzate XD
I ragazzi però più che scandalizzarsi come le altre ragazze si sorprendono della sincerità forse...quando dissi che mi masturbavo davanti agli amici e si sorpresero del fatto che non avevo cercato di mentire o scappare uno intervenne dicendo che anche la sua fidanzata non glielo nascose e non si era mai fatta problemi a dirlo, quindi non ero "sfacciata" o che altro...è normale che se mi si fa una domanda ti rispondo sinceramente soprattutto se non c'è nulla di male! E anche lì si sorpresero... era come se io e la fidanzata del mio amico fossimo le uniche donne al mondo a farlo ed ammetterlo!
Perciò non mi sorprenderebbe se realmente molte donne per paura di essere giudicate non si siano mai esplorate e date piacere da sole.....una mia amica nella lezione di anatomia mi chiese cosa fosse il clitoride. Aveva un ragazzo da anni, non era più vergine e non sapeva cosa fosse il clitoride. Scandalizzata le chiesi "ma ti fai il bidet? Presente quella protuberanza in alto?" "quale?" "l'unica che ci sia?" "ma davvero va in erezione?" "se stimolato sì, esce diciamo" "cheschifo!".... Voi non avete idea del livello di ignoranza che si può raggiungere nelle donne sul sesso.
avatar
Mairian
Membro attivo
Membro attivo
Messaggi : 657
Stars Stars : 720
Data d'iscrizione : 24.11.12
Età : 29
Località : Ct/Me
http://skizzimentali.iobloggo.com/

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Gio Gen 31, 2013 4:08 pm
questo forum mi ha aperto gli occhi sull'ignoranza che avevo non conoscevo il muco, non conoscevo la cervice (cioè anatomicamente parlando lo sapevo ma non sapevo dei suoi cambiamenti), niente tb e tante altre cose.
a scuola nessuno mi ha mai spiegato niente a parte anatomia al quarto anno. devo ammettere che comunque la cosa mi imbarazzava e non mi piaceva, ma ora che sono cresciuta è importante conoscermi.
anche io mi domando perchè la sessualità femminile sia così un tabù. :boh:
avatar
Chiara1978
Membro TOP
Membro TOP
Messaggi : 6167
Stars Stars : 9610
Data d'iscrizione : 07.05.12
Età : 38
Località : Lombardia

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Gio Gen 31, 2013 4:17 pm
Secondo me bisognerebbe cominciare dalle elementari, almeno si ha una consapevolezza di quello che è il nostro corpo e dei metodi contraccettivi, se poi le nuove generazioni sono più sbrigative, almeno che si proteggano da gravidanze e malattie.

Quoto! :app:
Ospite
Ospite

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

il Lun Feb 04, 2013 2:39 pm
Ma secondo me tutte queste questioni non dovrebbero essere vissute con peccato o imbarazzo. Certo tutto ciò che ha a che fare con la sessualità è giusto affrontarlo in modo equilibrato tenendo conto che si tratta comunque di una sfera intima ma sarebbe importante avere la libertà di informarsi e di andare da qualcuno di fiducia per dubbi e difficoltà :zi:

Io personalmente non ho avuto questa fortuna e ho sempre vissuto male le mestruazioni perchè le sentivo come qualcosa di limitante, di cui vergognarsi. Il sesso invece l'ho sempre vissuto bene e anche la conoscenza di me stessa ma tutta la gestione del ciclo mestruale proprio no e credo dipenda anche dal fatto che mia madre in primis molto timida la considera un pò una questione tabù!
Contenuto sponsorizzato

Re: Scarsa conoscenza di se stesse (contraccezione, anatomia femminile ecc)

Vedere l'argomento precedenteTornare in altoVedere l'argomento seguente
Permessi di questa sezione del forum:
Puoi rispondere agli argomenti in questo forum