La coppetta mestruale
Benvenuta nel forum "La coppetta mestruale", il primo forum ITALIANO nato per condividere opinioni ed esperienze sul tema delle coppette mestruali

SEI NUOVA?
Puoi vedere liberamente quello che c'è scritto nel forum ma se vuoi lasciare un messaggio devi essere registrato.
Registrati! E' veloce e semplice, troverai il comando qui in basso.

ATTENZIONE! Riceverete una mail al vostro indirizzo di posta, dovrete cliccare nel link indicato per confermare la registrazione. Iscriversi al forum è completamente gratuito.
AVVISO! Dopo la registrazione è obbligatorio inserire un'immagine personale e presentarsi nella sezione "Benvenute"

Dopo la registrazione ricordatevi di presentarvi e inserire l'avatar. Registrati e potrai scrivere anche tu gli articoli nella sezione blog.

Bentornata ! Da ora potrai scrivere i tuoi articoli sul forum Scopri come

Chi è online?
In totale ci sono 10 utenti in linea: 1 Registrato, 0 Nascosti e 9 Ospiti

greta.6969

Ultimi argomenti

Condividi
Andare in basso
avatar
fresia
Nuovo membro
Nuovo membro
Messaggi : 5
Stars Stars : 9
Data d'iscrizione : 08.08.18

Quale coppetta scegliere?

il Mer Ago 08, 2018 6:25 pm
Ciao a tutte!
Dopo anni di pacifica convivenza con gli assorbenti esterni mi sono trovata a fronteggiare un ciclo molto abbondante (causa fibromi) e il mio rapporto col ciclo è peggiorato notevolmente. Anche usando assorbenti notte che cambio con frequenza capita che mi sporchi moltissimo perchè a volte esce a fiotti. Una amica mi ha suggerito gli assorbenti interni e a quel punto mi sono ricordata della coppetta, di cui avevo sentito parlare già da tempo ma avevo escluso perchè tanto mi trovavo così bene con gli assorbenti esterni...
ho letto che la sua capienza è superiore a quella degli assorbenti notte e mi è sembrata una soluzione più "pulita".
Ho così comprato la mooncup taglia A avendo avuto due parti naturali. Me la sono cavata sia ad inserirla che ad estrarla però la trovo rigida, la sento nella parte dell'anello e mi sembra sempre di dover andare in bagno.
La cosa complicata però è estrarla: ha un sottovuoto incredibile, pur premendone la base non molla, la afferro con due dita e giro delicatamente, dondolo, faccio varie prove insomma ma alla fine mi tocca abbassarla abbastanza e tira da morire e un pò urta nell'uscita.
Insomma pensavo che forse con una coppetta più morbida andrebbe meglio. Temevo di aver un pavimento pelvico poco tonico e che quasi mi cascasse giù da sola invece pare incollata e la sento nel bordo quando è dentro e fa mulccio all'uscita.
Visto che ho speso già 30 euro che alternative ci sarebbero magari non troppo costose? oppure è solo questione di abitudine?
avatar
morgenstern
Membro
Membro
Messaggi : 161
Stars Stars : 217
Data d'iscrizione : 24.09.14

Re: Quale coppetta scegliere?

il Gio Ago 30, 2018 11:03 pm
Guarda, la mooncup è nota per avere un anello abbastanza importante che, ad alcune, può dare fastidio. Ci sono tantissimi tipi di coppette più morbide della mooncup.
Tipo la mamicup, la fleurcup, la si-bell, la . Io in realtà mi trovo bene con le coppette rigide quindi non ho mai provato nessuna di queste, però so che la fleurcup è una buona via di mezzo, morbida ma non troppo.
Come capienza come ti sei trovata con la mooncup? Se volessi provare una coppetta più capiente (e più ingombrante ovviamente), potresti provare la Luvurbody che è una coppetta abbastanza morbida taglia XL. Te la consiglio se vuoi più capienza, altrimenti penso che siano meglio le tre coppette che ti ho menzionato all'inizio.
avatar
fresia
Nuovo membro
Nuovo membro
Messaggi : 5
Stars Stars : 9
Data d'iscrizione : 08.08.18

Re: Quale coppetta scegliere?

il Ven Ago 31, 2018 11:58 am
Grazie per la tua risposta!
Dopo 2 cicli con la coppetta penso che la mooncup sia semplice da inserire, si apre facilmente e dopo averci fatto l'abitudine non la senti più però quando deve uscire la sua rigidità fa sì che faccia un po male. Per estrarla più facilmente, visto che il sottovuoto è molto marcato, la esco quando è piena e comincia a non tenere più, così il sottovuoto il parte si è già perso ed è più semplice.
Quello che mi ha un po deluso è invece la capienza...saranno 20 ml effettivi. Avendo a casa assorbenti e tamponi di ogni tipo e marca ho provato la loro tenuta con della coca cola per misurare l'effettiva capienza e con mia grande sorpresa ho visto che la coppetta tiene come un tampone super, però molto meno degli assorbenti tradizionale. Con gli assorbenti sottili si va dai 15 ml ai 50 ml per quelli notte ultra assorbenti. Quelli normali da notte senza ali, spessore medio, vanno da 75 a 90 ml.
Per questo motivo penso sia una buona alternativa ad un tampone però per flussi abbondanti resta meglio un assorbente classico che assicura maggiore autonomia.
Per il momento per quanto riguarda la mia personalissima esperienza penso valga la pena usarla quando il ciclo è poco abbondante oppure nelle occasioni in cui si userebbe un tampone (ad esempio per fare sport). Poi magari il ciclo mi diminuisce e diventa una buona candidata in ogni occasione! però in quel caso con un anello più morbido per facilitare l'uscita, mentre la capienza ho capito che varia poco in fin dei conti.
avatar
morgenstern
Membro
Membro
Messaggi : 161
Stars Stars : 217
Data d'iscrizione : 24.09.14

Re: Quale coppetta scegliere?

il Ven Ago 31, 2018 1:06 pm
Ciao, io ho un ciclo abbondante e con la coppetta mi trovo benissimo, per i giorni più intensi uso una Amycup M ed è molto raro che strabordi, anche di notte.

Non sono un'esperta, ma mi risulta che in genere un flusso mestruale, anche abbondante, sia in totale al massimo 80 ml (arrotondiamo anche per eccesso, diciamo 100 ml). Il flusso si distribuisce su 3-5 giorni, quindi ipotizziamo, esagerando, anche 40 ml nel giorno di maggior flusso. Considerando che la coppetta va svuotata almeno 2 volte al giorno (ma nulla vieta di svuotarla anche 3 o 4) significa che in genere una capienza di 20ml effettivi dovrebbe essere sufficiente. Poi appunto, ci sono versioni XL che aumentano la capienza massima. Io non so nulla di fibromi, ma a quanto può ammontare il tuo ciclo?
Quello che dici rispetto alla capienza degli assorbenti è vero in teoria, ma in realtà molte donne (o per lo meno io) hanno (avevo) la tendenza a cambiare gli assorbenti ben prima che fossero saturi, semplicemente per una questione di comfort. Magari l'assorbente potrebbe reggere il flusso di 8 ore senza perdere, ma, per lo meno nei giorni intensi, dopo un paio d'ore la sensazione di bagnato/umido/sporco per me era insopportabile e quindi li cambiavo molto spesso (indipendentemente dalla loro capienza teorica).
La coppetta invece, a patto che non strabordi e perda, non dà fastidio anche se comincia a riempirsi.
Poi figurati, la gestione del ciclo è una cosa estremamente soggettiva, quindi se ti trovi meglio con gli assorbenti fai bene a continuare ad usarli. Però secondo me le prove di capienza in laboratorio in questo contesto rendono poco...
avatar
fresia
Nuovo membro
Nuovo membro
Messaggi : 5
Stars Stars : 9
Data d'iscrizione : 08.08.18

Re: Quale coppetta scegliere?

il Ven Ago 31, 2018 2:49 pm
Con la mooncup a seconda dell'intensità del ciclo mi sono trovata a riempirla in 15 minuti .... Un assorbente notte invece almeno 1 ora mi dura, 2 se va dritta. Poi dopo il ciclo scema e quindi i tempi si dilatano per entrambe le soluzioni però così l'autonomia della coppetta è davvero troppo limitata. Per questo cercavo quindi una soluzione più capiente e meno ingombrante ma ripeto dipende dal tipo di ciclo che si ha, la coppetta di per sè funziona sicuramente.
avatar
fresia
Nuovo membro
Nuovo membro
Messaggi : 5
Stars Stars : 9
Data d'iscrizione : 08.08.18

Re: Quale coppetta scegliere?

il Ven Ago 31, 2018 4:12 pm
morgenstern ha scritto:Io non so nulla di fibromi, ma a quanto può ammontare il tuo ciclo?
neanche io sapevo nulla di fibromi fino a poco tempo fa! Sono dei tumori benigni dell'utero diciamo, molto comuni e diffusi soprattutto con l'età (a 50 anni si stima che li abbiano l'80% delle donne), molte li hanno senza sintomi e nemmeno ne sono consapevoli, del resto a meno che non siano grandi e portino disturbi gravi (es. dolori, infertilità, difficoltà nei rapporti sessuali) non si operano perchè tanto con la menopausa tendono a scomparire.
I miei sono piccoli e come disturbo ho solo il ciclo abbondante, come soluzione mi hanno proposto la pillola anticoncezionale ma anche quella ha le sue controindicazioni, per cui allo stato attuale tanto vale armarmi di santa pazienza e di assorbenti più capienti :pausa:
Contenuto sponsorizzato

Re: Quale coppetta scegliere?

Torna in alto
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum